giovedì 10 dicembre 2009

Percentuali

Berlusconi al congresso europeo del partito popolare dice che, in Italia, comanda il partito dei giudici che poi si rivolge alla consulta e che questa è per 11/15simi di sinistra.

Strana logica...si dovrebbe ribattere che le leggi le sta facendo una maggioranza, a maggioranza, che per il 100% è di destra. E' questa la logica? Non dovremmo rispettarle perché sicuramente non le stanno facendo per tutti?

Ci facciano sapere.


sabato 24 ottobre 2009

Happy bird-day mister president

E no eh!!! Possibile che la destra vada con stelline e avvenenti escort e la sinistra sempre e soltanto coi trans? Ma è veramente incredibile...non sai cosa augurarti: dei leader goderecci di belle donne o dei savonarola.

Ma dov'è sta par condicio? Domenica vado alle primarie del PD, giuro, e voto il segretario del maggior partito di opposizione a tempo indeterminato.
Bersani ovviamente: emiliano, tagliatelle, sigaro...sicuramente ci piace la gnocca.
Nel Pantheon veltroniano vogliamo mettere più diavolesse e meno angeli, notoriamente dal sesso indefinito? Echecazz!

P.S. Ieri mi sono affacciato dalla finestra sul cortile ed ho gridato "sono un elettore PD incazzato nero e tutto questo non lo accetterò più".
La portinaia mi ha dato ragione sorridendo...ma è anziana, non conta.

martedì 22 settembre 2009

Auguri


...
Non sono mai stato il
candidato più probabile per questo incarico. Quando abbiamo cominciato avevamo pochi soldi e pochi appoggi. La nostra campagna non è stata architettata nei corridoi di Washington: è partita dai cortili di Des Moines, dai salotti di Concord, dalle verande di Charleston. È stata costruita da lavoratori e lavoratrici che hanno attinto ai loro magri risparmi per versare 5, 10, 20 dollari per la causa. È diventata forte grazie ai giovani che hanno rigettato il mito dell’apatia della loro generazione, che hanno lasciato le loro case e le loro famiglie per fare lavori che promettevano pochi soldi e poche ore di sonno. Ha attinto forza da quelle persone non più così giovani che hanno sfidato il freddo pungente e il caldo soffocante per andare a bussare alla porta di perfetti estranei, e da quei milioni di americani che hanno lavorato come volontari e hanno coordinato, e che hanno dimostrato, più di due secoli dopo, che un governo del popolo, dal popolo e per il popolo è ancora possibile. Questa è la vostra vittoria.
discorso di Barak Obama dopo la vittoria alle elezioni presidenziali

...auguri ad Ignazio Marino.



Uff...


Domani esce IL FATTO, il nuovo giornale diretto da Padellaro, con Travaglio, Colombo e tanti altri.

Purtroppo la diffusione, almeno nei primi mesi, sarà molto ridotta e quindi non uscirà nella mia città.

Dovrò alzarmi un' oretta prima e andare da San Benedetto del Tronto a Porto San Giorgio a comprarmelo.
Pazienza: chi teme un pericolo per l' informazione in Italia agisca ora... o taccia per sempre.

domenica 20 settembre 2009

mercoledì 9 settembre 2009

anni '80 - parte prima


...oggi

video


...ieri

La mia generazione

La mia generazione ha scalato i decenni come gli gnomi valicano le montagne.
Nati nei Sessanta siamo stati via via troppo giovani, troppo maschi, troppo imiglioriamici!, troppo di sinistra, troppo "nonèunacosapossibile", troppo stronzi, di troppo sul lavoro...

La mia generazione vive di ricordi...ma non troppo.

giovedì 3 settembre 2009

Primarie democratiche 2019


Palasport di Acquasparta - Mentre continuano a cadere dall'alto i palloncini tricolore e il nuovo segretario appena eletto continua a salutare dal palco, scorrono le note della colonna sonora di queste primare 2019, eseguite da Stefano Rosso:
"... E allora senti cosa fo’ soddisfazione non ti do’
divento qualunquista anarchico o radicale "
Non era facile la gara contro i candidati proposti da Facebook e quelli usciti dai caucus delle regioni rosse: 142 nomi tutti di altissimo livello.
Ma il neosegretario si era già imposto nell'incontro televisivo, dove vennero sorteggiati in cinquanta, rispondendo brillantemente alle domande di Red Ronnie e Antonio Socci.
Soprattutto incisiva è risultata la sua posizione sulle apparizioni mariane e su tutta la politica riguardante la Rete.
I delegati lentamente sciamano verso l'uscita dove un'eccitatissimo Bruno Vespa cerca di intervistarne qualcuno per il suo speciale della notte. La musica continua e tutti sorridono, felici che da domani si parlerà con una voce sola, magari rispondendo politicamente e per le rime al principale esponente del partito a noi avverso: quel Di Pietro lì !
"...E allora senti cosa fo’ soddisfazione non ti do’
divento liberale non pago piu’ le tasse
e giuro mi cascasse se dopo non lo fo’ "
giù il sipario, da domani si torna a far politica.

Dalla vostra inviata per L'Unità, Valeria Marini.

giovedì 27 agosto 2009

Bandiera azzurra la trionferà

"tg1, tg2, tg speciale, questa sera tutti a casa c'è il telegiornale"
Antonello Venditti - il telegiornale

Sicuramente avrò capito male, stasera vedrò se replicano: l'inviato a Kabul del TG1, parlando da un ospedale dove impiantavano protesi al posto delle braccia, delle mani e dei piedi mancanti, pieno di giovani e bambini, ha dichiarato che quelle amputazioni erano la conseguenza di "30 anni di guerra civile".
...................................................................................................................................................................................................................guerra civile?
E l'invasione dei Sovietici del patto di Varsavia? E l'attuale invasione degli americani e della N.a.t.o. ?
Forse anche per l'informazione televisiva è giunta l'ora del decoder.

"...e quando sei alla frutta, la città è distrutta"

lunedì 10 agosto 2009

Il contrappasso

Berlusconi attacca Repubblica:
"Fa un giornalismo deviato"


10 agosto 2009 notte delle stelle cadenti.

venerdì 26 giugno 2009

mercoledì 24 giugno 2009

Speciale TG1

Secondo Minzolini non c'è la notizia, perciò la nasconde ai suoi telespettatori: mi faccio un giro di clic su internet...





sabato 20 giugno 2009

L'Utilizzatore Finale e il 2012


Me lo ha detto Giacobbo: in una piramide Maya, scoperta a Napoli, sono state rinvenute delle antiche quartine di Nostradamus dove si prevede la fine della legislatura per il 2012, preceduta da un terremoto.

...chissà che scosse...

martedì 16 giugno 2009

sabato 13 giugno 2009

Il Sabato del villaggio globale


Sequestrate le videocassette ad un operatore del tg3 a Teheran che documentava le proteste per brogli delle opposizioni.

* * *

Esposto per sequestrare i cinquemila scatti del fotografo Zappadu, realizzate a Villa Certosa e all'aereoporto.

mercoledì 10 giugno 2009

Dopo l'amico George e l'amico Putin, ecco l'amico Muammar

Mancava alla collezione di Berlusconi un dittatore africano per amico: il Michael Jackson in divisa e gadget appesi, che ha per guardie del corpo le Sister Sledge e una criniera corvina da far invidia a James Brown (Like a  like a sex machine...)


lunedì 8 giugno 2009

La favola bella che ieri ti illuse...

il 75% dei consensi... poi la realtà dei voti.

giovedì 14 maggio 2009

Cercasi opposizione (anche poco seria)

...non si dovrebbe mai scrivere "l'avevo detto"  ...ma io l'avevo detto!



...e a proposito di opposizione: ma vi ricordate come la facevano Loro? ...mica baubau micio micio:



e sulle minorenni e "faccende private" ?


ma non importa, "noi" siamo un'opposizione seria e queste cose non le facciamo, basta antiberlusconismo che c'è il rischio di rafforzarlo e farlo vincere, basta con le alleanze che bloccano il fare.

P.S. Viste le ultime dichiarazioni serie del segretario, consiglio sulla futura lapide del partito di scrivere "vissero seriamente. votarono "

martedì 12 maggio 2009

La Carfagnana...

Le donne, il Cavalier, l'arme e gli amori (meno male che Silvio ci è)

La sua Africa

mercoledì 29 aprile 2009

Il ciarpame e il pudore

Ancora poche ore e sapremo se le indiscrezioni della fondazione FAREFUTURO di Fini e le parole di Veronica Lario, sulle candidature delle ballerine & bonazze televisive alle europee, sono vere.

Di certo non immagginavamo che fossero entrambi "bugiardi di sinistra" come li ha bollati Berlusconi.

Che pochi attimi fa, dopo aver smentito per l'ennesima volta che ci fossero, ha annunciato che farà la campagna elettorale con le "cosidette veline".


P.S. = post pubblicato in diario, il 28 aprile 2009
Telefonata intercettata alle ore 20.52 del 31 dicembre 1986 dalla villa di Arcore, dove Berlusconi festeggiava il capodanno con Confalonieri e Craxi 

Berlusconi: Iniziamo male l’anno!

Dell’Utri: Perché male?

Berlusconi: Perché dovevano venire due [ragazze] di "Drive In" che ci hanno fatto il bidone! E anche Craxi è fuori dalla grazia di Dio!

Dell’Utri: Ah! Ma che te ne frega di "Drive In"?

Berlusconi: Che me ne frega? Poi finisce che non scopiamo più! Se non comincia così l’anno, non si scopa più!

Dell’Utri: Va bene, insomma, che vada a scopare in un altro posto!

Berlusconi: Senti, dice Fedele [Confalonieri] che devi sacrificarti [..]. Devi venire qui!

Dell’Utri: No, figurati!

Berlusconi: Purché le tette siano tette! Truccate soprattutto bene le tette! [...] Grazie, ciao Marcellino!

Dell’Utri: Un abbraccio, anche a Veronica. Ciao!

Berlusconi: Anche a te e tua moglie, ciao!

lunedì 27 aprile 2009

Casini & Sgarbi

E Casini ci riprova a fare outing: dopo "IO C'ENTRO" (ne avevamo avuto il sospetto!!!) è il momento di "UN DISEGNO COMUNE" ...resta da capire con chi, con Berlusconi, con la Chiesa...?

giovedì 16 aprile 2009

Lega ladrona, Pd sprecone

La Lega Nord minaccia Berlusconi e costringe l'Italia a spendere centinaia di milioni di euro per non unire il referendum alle elezioni europee, in un election day (accorparlo agli eventuali ballottaggi in tardo giugno serve a poco perché nei comuni che NON avranno ballottaggi bisognerà spendere ed allestire: quindi niente risparmi è decreto per superare la legge, che indica di non superare il 15 giugno per i referendum, oltreché una furbata per farlo fallire col solito sistema del quorum mancato: molto democratici!). Lega ladrona di soldi per i terremotati !


Ed è partita una campagna pubblicitaria, di manifesti almeno, del PD (Diversamente Proni, come li chiama Travaglio) che si rifà ad uno strano messaggio: delle persone spingono via una parola negativa.
Si capirà? Sarà efficace? Vedremo, intanto però 2 cose.
1) Perché per la parola povertà sostanzialmente ci sono degli anziani a spingere via le lettere? Ormai la soglia di età per la povertà è direttamente proporzionale alle aspettative di un lavoro.
2) Non saranno un tantino in anticipo, visto che mancano due mesi alle europee? Così danno tutto il tempo agli avversari e ai blogger più spiritosi di massacrargliela e motteggiarla, tipo quella storica di Berlusconi "un presidente puttaniere" o "meno cesse per tutti"...


P.S. Popolo delle libertà, governo delle libertà...ma poi sempre e solamente censura di chi critica e informa diversamente: stasera tutti a vedere ANNOZERO!!!

...passate parola... 

Come prevedo i terremoti


Giuliani: come prevedo i terremoti from Claudio Messora on Vimeo.

giovedì 9 aprile 2009

Salvo il piccolo Michael Cipolla

Lo hanno ritrovato proprio ora: era non lontano dalla casa. Il padre è scoppiato in lacrime per l'emozione e la gioia.

Ora non è il caso, ma quando l'emozione sarà passata, cercherò il suo numero e lo chiamerò: voglio chiedergli come gli è venuto in mente di chiamarlo maicolcipolla ! ...sarà scappato per quello? 

sabato 21 marzo 2009

Il "guastafeste" a San Benedetto del Tronto


Invitato dalla BIBLIOFILA a presentare il suo libro "Il guastafeste", è arrivato stamani Antonio Di Pietro ed ha parlato all'auditorium comunale, in presenza del sindaco Gaspari e altre autorità. Una sala troppo piccola per l'evento, che si è gremita di un pubblico curioso e attento e che ha rivolto molte domande al politico.

Insieme a lui c'era Niccolò Rinaldi, candidato per l'IDV alle europee, che è Segretario Generale aggiunto alla commisione europea 


venerdì 20 marzo 2009

de Magistris

L'entrata in politica (come candidato, almeno) di De Magistris ha scatenato i berluscones in parlamento e nei giornali: una ridda di offese e sospetti come dai tempi di Di Pietro.

Immagino che presto gli verranno rinfacciate anche le parole che pronunciò a Strasburgo (guardate al minuto 3,35)


lunedì 16 marzo 2009

Spegnete le vostre lucine rosse !



Contrariamente a quanto si pensi, gli stand-by pesano molto sui consumi complessivi, non a caso la stessa Ue si è molto occupata della questione varando, il dicembre scorso, un regolamento che mira a imporre standard decisamente più severi per i consumi in standby degli apparecchi: dal 2011 gli apparecchi venduti in Europa, in modalità standby non potranno assorbire più di 1 W, e 2 W se tale modalità risulta necessaria a illuminare un display che fornisce informazioni. Nel 2014 tali limiti dovrebbero essere ulteriormente ridotto della metà. 

Il perché di tanto interesse da parte dell'Unione Europea si può riassumere forse nel seguente dato numerico: in Europa, nel solo 2005, gli stand-by di elettrodomestici e altre apparecchiature elettroniche, hanno comportato il consumo di circa 47 TWh (47 miliardi di kWh), pari all'energia elettrica generata in un anno da 7 centrali da 1000 MW, provocando così l'emissione in atmosfera di alcune decine di milioni di tonnellate di CO2, il gas che oggi maggiormente contribuisce ad incrementare l'effetto serra, più quella di altre sostanza inquinanti e dannose per la salute e l'ambiente. 

Sempre per restare a livello europeo, il consumo medio in ogni abitazioni, causato dagli 
standby, si attestava (nel 2005) sui 244 kWh l'anno, pari a oltre il 9% dei consumi elettrici medi europei del settore residenziale. Nello stesso anno in Europa gli standby hanno pesato complessivamente (includendo quindi anche gli altri settori) sui consumi elettrici per circa il 20%. Quello che, infatti, solitamente sfugge, è l'effetto cumulativo dei singoli apparecchi che, ad esempio nelle nostre abitazioni, restano in stand-by e il numero totale di ore in cui questi permangono in tale modalità. Facendo qualche semplice moltiplicazione emergono numeri spesso sorprendenti. Per maggiori informazioni sui dati di consumo dei differenti elettrodomestici, nelle varie modalità di funzionamento, si suggerisce di visitare il sito di Topten, uno strumento che ha proprio lo scopo di fornire al grande pubblico indicazioni e informazioni su come risparmiare energia e orientare le proprie scelte verso i prodotti più efficienti presenti sul mercato. 


domenica 15 marzo 2009

bimbo ucciso da branco di cani (l'ennesimo!)

RAGUSA - Tragedia sul litorale siciliano fra Marina di Modica e Sampieri, in provincia di Ragusa. Un bambino di 10 anni, G. B., è morto dopo essere stato aggredito da un branco di cani randagi. Il piccolo stava per essere ricoverato presso l'ospedale Cannizzaro di Catania, ma è morto poco dopo il decollo dell'elicottero dei soccorsi. I carabinieri stanno ora accertando se si sia trattato effettivamente di un branco di cani randagi, o se piuttosto gli animali fossero fuggiti da qualche abitazione privata. 

I cani hanno assalito e ferito anche un altro bambino di 9 anni, che è stato ricoverato presso l'ospedale Maggiore di Modica, e un uomo di 40 anni, medicato presso il pronto soccorso di Pozzallo. 

Pochi mesi fa, all'inizio di ottobre del 2008, la stessa sorte era toccata a un 
bambino di 9 anni di Circello, nel Beneventano. Mattia Maddalena - così si chiamava - era stato aggredito da un branco di cani randagi in una zona di campagna, non lontano dalla sua abitazione, ed era morto in seguito alle gravi ferite riportate. 

Ma le cronache recenti si sono purtroppo arricchite di episodi che hanno visto protagonisti cani aggressivi e giovani vittime. Lo scorso 24 febbraio, a Piombino, un 
bambino di 11 mesi è stato aggredito in casa dall'american staffordshire dei suoi genitori: ferito in modo grave, è stato ricoverato presso l'ospedale Meyer di Firenze. E pochi giorni prima, il 13 febbraio, a Genzano, vicino Roma, un bimbo di 11 mesi era stato assalito e ucciso da un mastino napoletano: anche in quel caso si trattava del cane di famiglia.  http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/cronaca/bambini-e-cani/bambini-e-cani/bambini-e-cani.html

sabato 14 marzo 2009

Now, I can


Prodi stamani ha rinnovato la tessera del PD  (qui)

Finché c'era "il principale esponente dello schieramento a noi affine" non l'aveva presa...

sabato 7 marzo 2009

Chiesa estremista

Bimba di 9 anni stuprata abortisce
l'arcivescovo scomunica i medici
CITTA' DEL VATICANO - Imbarazzo, rabbia, dolore, pietà, ma anche una sola incrollabile certezza: "Abortire è peccato. Sempre". Queste le prime reazioni "a caldo" colte in Vaticano alla notizia che la Chiesa cattolica brasiliana ieri ha scomunicato i medici che qualche giorno fa hanno autorizzato l'aborto ad una bambina di 9 anni rimasta incinta in seguito alle violenze sessuali subite dal patrigno da quando aveva 6 anni. "E' una tragedia grandissima, specialmente per quella povera bambina, ma la pena della scomunica andava sanzionata perché lo prevede espressamente il Codice di Diritto Canonico di fronte ad un palese caso di aborto procurato", spiegano riservatamente alla Pontificia Accademia per la Vita. 

Una posizione del tutto in linea con quanto deciso il monsignore brasiliano Josè Cardoso Sobrunho, arcivescovo di Recife, il quale, nello specificare che il provvedimento non riguarda la bambina, puntualizza che il "peccato" d'aborto ricade esclusivamente sui medici e "chi lo ha realizzato - si è augurato il presule spiegando i termini del provvedimento - si spera che, in un momento di riflessione, si pentano". Mentre un gruppo di avvocati cattolici ha denunciato il caso alla giustizia. 

Il patrigno della bambina, un uomo di 23 anni di cui non è stato dato il nome, si trova in stato d'arresto da giorni in un carcere dell'entroterra del Pernambuco, in seguito alla confessione di aver stuprato la piccola - la prima volta tre anni fa - e di aver abusato anche della sorella invalida di 14 anni. Alla bambina di 9 anni vengono attualmente somministrati medicinali per indurre un aborto farmaceutico alla gravidanza di due gemelli in seguito agli abusi, ricorda la stampa locale, che da giorni sta seguendo il caso. La vicenda della piccola ha diviso tra l'altro anche i suoi genitori, visto che il padre si è detto contro l'aborto, la madre invece a favore. 
Critico verso il provvedimento ecclesiale, Livio Moraes, primario presso l'ospedale dell'Università di Pernambuco, che ha ricordato che la legge brasiliana "autorizza l'aborto in caso di stupro o pericolo di morte", vale a dire proprio le condizioni entro cui si è venuta a trovare la bambina violentata. Valutazione non condivisa dall'arcivescovo Sobrinho che ha risposta al primario sventolando le ragioni dogmatiche su cui a suo parere poggia la scomunica, sottolineando che "la legge di Dio è al di sopra della legge umana. Per qui, quando una norma promulgata da legislatori umani va contro la legge di Dio perde qualsiasi valore". 
Meno dogmatico e più sofferto il commento di uno dei più autorevoli teologi pontifici, monsignor Piero Coda, docente alla Pontificia Università Lateranense, il quale - pur ricordando che per il credente abortire è sempre peccato - ha parole di dolore e di pietà per la piccola brasiliana. "L'aggressione subita da quella bambina - dice subito il teologo - è un crimine abominevole, gravissimo, che va punito con tempestività e severità". Ma, "pur di fronte a tanto dolore" per il monsignore "rispondere ad una tragedia con un'altra tragedia come è l'aborto è sbagliato". "Senza entrare nel merito di questo caso perché non ne conosciamo ancora tutti i termini - puntualizza prudentemente ancora Piero Coda - non possiamo mai dimenticare che per la morale cattolica l'aborto è un atto gravissimo che occorre fare tutto il possibile per evitarlo". "Altra cosa è valutare le responsabilità di chi commette un crimine tanto aberrante, persone che vanno condannane senza esitazione. Ma sarebbe meglio fare tutto il possibile - conclude monsignor Coda - per evitare di arrivare a questi drammi, con una più mirata opera di prevenzione e di aiuto per le fasce sociali più deboli ed esposte, non solo in Brasile, ma in tutto il mondo, Italia compresa". 

Sul caso della bimba stuprata è intervenuto anche il ministro della sanità brasiliano, Josè Gomes Temporao, che ha accusato la Chiesa cattolica di aver adottato una posizione "estremista", "radicale" e "inopportuna" avendo deciso di scomunicare i medici che hanno fatto abortire la bambina di nove anni. "Sono scioccato per la posizione radicale di questa religione che - si è lamentato il ministro -, nell'affermare a torto di voler difendere una vita, mette un'altra vita in pericolo". 
Dal Vaticano, risponde padre Gianfranco Grieco, capo ufficio del Pontificio Consiglio epr la Famiglia, presieduto dal cardinale Ennio Antonelli. "E' un tema molto, molto delicato", ma "la chiesa - ricorda il monsignore - non può mai tradire il suo annuncio, che è quello di difendere la vita dal concepimento fino al suo termine naturale, anche di fronte a un dramma umano così forte, come quello della violenza di una bimba". "L'annuncio della chiesa è la difesa della vita e della famiglia - aggiunge ancora padre Grieco - ognuno di noi deve porsi in un atteggiamento di grande rispetto della vita, anche di fronte a un dramma umano come la violenza di una bambina". 
E la scomunica ai medici? "I vescovi giustamente predicano il mistero della vita - risponde il religioso - e la chiesa non può tradire il suo annuncio. L'aborto non è una soluzione, è una scorciatoia". "La scomunica significa non potersi accostare anche al sacramento della comunione e se una persona è nel peccato e non si confessa, per la chiesa - ricorda Grieco - non può fare la comunione. In questo caso i medici sono fortemente nel peccato perché sono persone attive nel portare avanti l'aborto, l'uccisione di un innocente. Sono protagonisti di una scelta di morte". 

giovedì 26 febbraio 2009

La Campania a Berlusconi?

Bassolino rispondendo ad un giovane dirigente del PD che chiedeva dimissioni, risponde: servirebbe solo a consegnare la Campania a Berlusconi...

Se fosse così sarebbe solo de-merito suo...non credo sarebbe un dramma: peggio di così sarebbe difficile fare, meglio la destra per 5 anni.


Destini - ini - ini

martedì 24 febbraio 2009

Prima l'Alitalia e ora le centrali nucleari: e una fettina di culo?

Stiamo arricchendo la Francia in cambio di nulla.

Percorsi di guerra dei bambini - 2009


Dopo le puntate precedenti 
( QUI ) continua la mattanza dei bambini. 

FARE AL PIU' PRESTO IL PATENTINO BIOLOGICO; STERILIZZARE LE RAZZE PIU' PERICOLOSE; MUSERUOLA E GUINZAGLIO SE FUORI CASA O IN CASA IN PRESENZA DI BAMBINI.


Bimbo di 11 mesi azzannato da cane
ricoverato con ferite gravi

http://www.repubblica.it/2009/02/sezioni/cronaca/bimbo-cane/bimbo-azzannato-piombino/bimbo-azzannato-piombino.html



Genzano: aggredito all'improvviso dal suo cane
muore bambino di nemmeno un anno

Il sottosegretario Martini: "Entro febbraio ordinanza per prevenzione aggressioni"
Critiche da Codacons e Moige: "Occorrono norme più severe per animali e proprietari"


http://www.repubblica.it/2009/02/sezioni/cronaca/bimbo-cane/bimbo-cane/bimbo-cane.html